Le Piante Ornamentali

AGERATO
ALISSO
BACOPA
BEGONIA
BIDENS FERULIFOLIA
BRACHYCOME
CALLA
CAVOLO ORNAMENTALE
CICLAMINO
COLEUS
CRISANTEMO
DAHLIA
DIASCIA
DIMORFOTECA
EURYOPS
FUCSIA
GAROFANO
GAZANIA
GERANIO EDERA
GERANIO MACRANTA
GERANIO PARIGINO
GERANIO ZONALE
GERBERA
GIRASOLE
HIBISCUS
IMPATIENS NUOVA GUINEA
INCENSO
KALANCHOE
LANTANA
LOBELIA
MARGHERITA
NEMESIA
ORTENSIA
PETUNIA
POINSETTIA - STELLA DI NATALE
PORTULACA
PRIMULA
ROSA
SALVIA SPLENDENS
TAGETE
VERBENA
VINCA
VIOLA DEL PENSIERO

CRISANTEMO

crisantemo

Al genere Chrysanthemum, che fa parte della famiglia delle Asteraceae (Composite), appartengono numerosissime specie. I crisantemi che tutti noi conosciamo, hanno una storia che fonda le proprie radici nella Cina di circa 2000 anni fa dove erano utilizzati come ornamento e da dove sono stati importati nel 1789.Nel linguaggio dei fiori dell’800 il crisantemo esprimeva dubbio ed attesa e lo si regalava all’innamorata che con il suo comportamento contradditorio suscitava sofferenza e sconforto, da lì l’altro significato di dare “coraggio nelle avversità. Quest’ultimo fatto connesso al periodo naturale della fioritura (che coincide con il momento in cui le tradizioni religiose cristiane celebrano il ricordo dei defunti) ha fatto si che da noi, tale fiore sia oggi strettamente connesso con tali riti. Il fatto che la fioritura del crisantemo sia legata ad un sensibile “orologio biochimico” che risente delle ore di luce e buio, ha fatto si che i floricoltori abbiano messo a punto unacoltivazione programmata di questi fiori, che usando l’illuminazione artificiale e l’oscuramento, consente di offrire crisantemi tutti l’anno. Sul mercato oggi si possono trovare tantissime varietà di crisantemo da vaso a partire dal mese di settembre fino agli inizi di novembre. Si parte con i settembrini, che hanno fioriture spettacolari con piccoli fiori che formano delle coloratissime calotte, per poi passare alle numerosissime varietà afiore grande, medio e piccolo, con tantissimi colori e forme. Tra le più curiose ci sono le varietà con il fiore stellato dette “Spider” che assumo un aspetto che ricorda quello dei cristalli di neve. Il crisantemo da vaso si acquista già pronto alla fioritura “in bottone” ogià fiorito. Può essere tenuto nello stesso vaso o rinvasato importante è porlo in pieno sole o mezz’ombra. In entrambi i casi la fioritura durerà 4 - 6 settimane a seconda della varietà e delle condizioni ambientali. Una volta sfioriti, si potranno potare e ricoverare in luogo protetto dalle gelate. Fino alla primavera successiva a parte qualche leggera irrigazione non servirà nessun intervento. Alla ripresa vegetativa si inizierà a concimare una volta al mese con un concime complesso solubile. Le resistenza al freddo è buona purchè la temperatura non scenda sotto gli 0 °C. Nel caso di rinvaso il substrato dovrà essere formato dal 70% di terriccio organico e 30% di materiale inerte come sabbia, perlite o argilla espansa che garantiscono un buon drenaggio dell’acqua. Durante la fioritura si potrà fare una concimazione con un concime solubile complesso. Nello stesso periodo, date le basse temperature, non saranno necessari trattamenti. Volendo continuare la coltivazione, dopo la fioritura , i vasi si dovranno tenere in luogo riparato per tutto l’inverno e porli in giardino solo alla primavera successiva.

pianta da fiore crisantemo