Le Piante Ornamentali

AGERATO
ALISSO
BACOPA
BEGONIA
BIDENS FERULIFOLIA
BRACHYCOME
CALLA
CAVOLO ORNAMENTALE
CICLAMINO
COLEUS
CRISANTEMO
DAHLIA
DIASCIA
DIMORFOTECA
EURYOPS
FUCSIA
GAROFANO
GAZANIA
GERANIO EDERA
GERANIO MACRANTA
GERANIO PARIGINO
GERANIO ZONALE
GERBERA
GIRASOLE
HIBISCUS
IMPATIENS NUOVA GUINEA
INCENSO
KALANCHOE
LANTANA
LOBELIA
MARGHERITA
NEMESIA
ORTENSIA
PETUNIA
POINSETTIA - STELLA DI NATALE
PORTULACA
PRIMULA
ROSA
SALVIA SPLENDENS
TAGETE
VERBENA
VINCA
VIOLA DEL PENSIERO

ORTENSIA

ortensia

Le ortensie sono piante di origine orientale giunte in Europa agli inizi del 1700 grazie ad un botanico francese. Philibert de Commerson che le battezzo con l'attuale denominazione in onore di Hortense Nassau, figlia del principe di Nassau. Il nome del genere Hidragena deriva dalle parole greche hidros = acqua e angeion = brocca per la forma delle capsule contenenti i semi.

Nel nome anche la connotazionedella grande esigenza idrica di queste piante che possono consumare anche decine di litri di acqua al giorno. Le specie di ortensia sono oltre 80 e tutte amano l'ombra o la mezz'ombra mentre, alcune sono sempreverdi altre sono a foglia caduca. Le specie si differenziano anche per il portamento dei rami che possono essere a cespuglio oppure rampicanti. Queste ultime hanno foglie caduche e resistono molto bene al freddo. Le ortensie richiedono terreni freschi e ricchi di humus, con pH acido. La composizione del terreno e la sua acidità è molto importante per la crescita ed anche per la determinazione del colore del fiore. Piante con fiori rosa possono virare il colore all'azzurro se il terreno diventa particolarmente acido. Per forzare la colorazione azzurra si può somministrare al terreno solfato d'alluminio distribuendolo con l'irrigazione. Le ortensie in ambienti con inverni non troppo rigidi possono sopravvivere anche all'esterno purché si provveda a ripararle con un cumulo di foglie secche. Le ortensie per fiorire devono comunque trascorrere un periodo al freddo (6-8 settimane a temperature inferiori ai 5 gradi) che induce le gemme a produrre fiori nella primavera successiva. L'irrigazione delle ortensie deve essere frequente e tale da non far andare mai la pianta in stress idrico. La concimazione dovrà essere effettuata ogni mese con concimi complessi solubili da apportare con le irrigazioni. E' una pianta abbastanza resistente ma trattamenti preventivi con rame e zolfo saranno utili a prevenire le malattie fungine. Per gli attacchi di afidi o farfalline si potrà ricorrere a semplici insetticidi.

pianta da fiore ortensia